Blog

Visita nelle Marche. Italia Nostra Cascina

Alla scoperta delle Marche, una regione che è sempre stata punto di incontro tra civiltà diverse e la “porta d’Oriente” dell’Italia, conoscendo, nelle diverse fasi della sua storia, l’affermazione di importanti centri comunali, lo splendore di illuminate dominazioni signorili, la dominazione pontificia e l’attiva partecipazione risorgimentale al processo di riunificazione nazionale

Giorno 1: 18 Aprile

Visita Pisa – Recanati – Porto Recanati

  • Ore 6.30 partenza da Cascina. (Mobilificio Masoni)
  • Ore 6.45 partenza da Pisa con Bus Gt per Recanati. (Via Bargagna ( Pubblica Assistenza))
  • Percorso autostradale con brevi soste.
  • Arrivo, pranzo libero.
  • Ore 14.00 visita guidata alla Biblioteca e al Museo di Casa Recanati.
  • Proseguimento della visita ad ai luoghi leopardiani, Sabato del Villaggio, Chiesa di Monte morello, Colle dell’Infinito, Torre del passero solitario.
  • Proseguimento per la visita di Loreto con il Santuario.
  • Al termine trasferimento in Hotel, sistemazione delle camere.
  • Cena e pernottamento.

 

Giorno 2: 19 Aprile

Visita Abbazia di Fiastra – Riserva Naturale dell’Abbadia di Fiastra – Chiesa di Santa Maria a pie' di Chienti - Ripatransone – Ascoli Piceno

  • Prima colazione in hotel.
  • Partenza per la visita guidata all’abbazia di Chiaravalle di Fiastra, una
    delle abbazie cistercensi meglio conservate in Italia. Qui l'ideale benedettino di lavoro e preghiera, oltre a diventare concreto e visibile attraverso un linguaggio architettonico di rara bellezza, ha saputo segnare profondamente anche la storia del territorio circostante arricchendola di preziose ed interessanti testimonianze.
  • Passeggiata all’interno della Riserva Naturale Abbadia di Fiastra che nasce per proteggere le terre appartenute ai monaci cistercensi e da loro plasmate nel corso dei secoli e dove è ancora possibile godere di un ambiente accogliente e armonioso, espressione di un rapporto equilibrato tra uomo e natura.
  • Proseguimento per la visita alla Chiesa di Santa Maria a piè di Chienti, uno dei capolavori dell’arte romanica in Italia. I primi dati storici risalgono all’anno 936 d.C, quando il potente abate di Farfa, Campone, dona ad Ildebrando, che lo aveva aiutato nella congiura contro l’abate Raffredo, un consistente fondo e la chiesa di Santa Maria a pié di Chienti.
  • Proseguimento per la cittadina di Ripatransone conosciuto come il “Belvedere del Piceno”. Dalla sua altura si gode un meraviglioso panorama dal Gran Sasso ai Monti Sibillini, dal Monte Conero al Gargano.
  • In serata proseguimento per Ascoli Piceno, a due passi dal mare e fatta di travertino, la città marchigiana brilla di luce dorata
  • Sistemazione in hotel.
  • Cena e pernottamento.

Giorno 3: 20 Aprile

Visita Ascoli Piceno – Pisa

  • Prima colazione in hotel.
  • Incontro con la guida e visita della città, “Il Salotto d’Italia”! Ascoli
    Piceno conosciuta come la città delle 100 torri ha un carattere medioevale e rinascimentale. La città è ricca di storia, cultura e bell’architettura, caratterizzata da edifici in travertino bianco e pietra calcarea, luminosi e maestosi. piazza del Popolo lastricata in travertino del 1507 e grazie all’intervento del Governatore Raniero dè Ranieri venne abbellita con un colonnato a volta in travertino con mattoni rossi. Si affacciano sulla piazza regalando a tutti noi una grande armonia
    architettonica: il Palazzo dei Capitani del Popolo, la Chiesa di San Francesco, palazzi rinascimentali, i portici, le logge e lo storico Caffè Meletti.
  • Pranzo libero.
  • Pomeriggio partenza per il rientro a Pisa con arrivo in serata

 

 
 
 
 

 

Related Articles