Blog

I meravigliosi affreschi di Lorenzo Lotto, in Geo Grand Tour su Rai 3

La santità delle donne e la natura: Geo, su Rai 3, ci porta alla scoperta del meraviglioso ciclo di affreschi di Lorenzo Lotto nell’Oratorio Suardi di Trescore Balneario (Bergamo).

Dal lunedì al venerdì, alle 16.20 su Rai 3 va in onda l’appuntamento quotidiano con Geo. Il magazine, condotto da Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi, è dedicato alla natura, all’agricoltura e alle bellezze del paesaggio e dell’arte. In particolare, la rubrica “Geo Grand Tour” focalizza l’attenzione sulle meraviglie del nostro paese, fra cultura, arte e tradizione.

Nella puntata di giovedì 2, lo storico dell’arte Davide Dotti porta i telespettatori a scoprire un oratorio privato di proprietà dell’aristocratica famiglia Suardi. I cui antenati, nel 1523, commissionarono al veneziano Lorenzo Lotto uno spettacolare ciclo di affreschi. Destinato alla cappella di famiglia, il capolavoro si inserì in una narrativa volta ad arginare la Riforma Luterana, che dalla Germania minacciava la chiesa di Roma.

Tra il 1513 e il 1526, Lorenzo Lotto, uno dei più importanti pittori della sua generazione, risiedeva e lavorava a Bergamo, dopo i lunghi periodo di attività a Venezia (sua città natale), ma soprattutto a Roma e nelle Marche. Fu così che il nobile Giovan Battista Suardi affidò al pittore, ormai noto, la decorazione dell’oratorio privato, annesso alla villa di famiglia. Così, Lotto scelse di rappresentare, oltre alla gloria di Cristo e dei Santi, i cicli della vita e delle opere di alcune sante: Brigida e Barbara, alle quali è dedicata la cappella e le cui vicende occupano le pareti destra e sinistra; ma anche Caterina d’Alessandria e Maria Maddalena. Le loro storie sono inserite in una rappresentazione naturalistica molto comunicativa, cara allo stile di Lotto e, per certi aspetti, lontana dalla pittura del periodo, quella romana di Michelangelo e Raffaello e quella veneziana di Tiziano.

Nell’anno 2023 di Bergamo e Brescia capitali della cultura, “Geo Grand Tour” punta l’attenzione su uno dei principali gioielli artistici di queste terre; un sito privato e visitabile solo per appuntamento, annoverato fra dei luoghi d’arte del Fondo Ambiente Italiano.

Vai all'articolo originale...

 

 

 

Related Articles